fbpx

Articolo del Blog

Addio Digestione Difficile:
STRATEGIE PER ELIMINARE IL PROBLEMA E GODERE DEL CIBO

di Francesca Cucchi

Coach Nutrizionale.
Specializzata in Integrazione naturale,
alimentazione bilanciata, detossinazione e stile di vita.

Entra nella Community Gratuita

Vivi il Tuo Benessere

Abbiamo creato questo gruppo per supportare il tuo benessere a 360 gradi.

.

Fai il Test del Benessere

Scopri che nutrienti ti mancano per stare bene e
raggiungere velocemente la Forma Fisica che desideri

Articolo del Blog

Addio Digestione Difficile:
STRATEGIE PER ELIMINARE IL PROBLEMA E GODERE DEL CIBO

Facebook
LinkedIn
Twitter
Telegram
WhatsApp
Email

In questo articolo comprenderai:

• Il perché ti devi occupare di avere sempre una buona digestione e di cosa rischi se non lo fai

• Le 4 leggi della buona digestione

• Le abitudini in cucina che rallentano e rendono difficile la digestione

• Su quale fase della tua digestione devi lavorare per eliminare per sempre i problemi digestivi e garantirti una digestione ottimale, mangiando tutti i cibi che ti piacciono, senza più ansia di stare male

I problemi di digestione, sporadici o cronici, affliggono la maggior parte della popolazione mondiale, numero di persone che va sempre di più aumentando a causa soprattutto di stress e di cibi molto processati, ricchi di additivi, zuccheri, grassi saturi, e sostanze infiammatorie che sono davvero nemiche del nostro stomaco; non parliamo poi di eccesso di alcool e fumo, anche di sigaretta elettronica, che contribuiscono a danneggiare il buon equilibrio di uno stomaco sano.

La cosa preoccupante è che questi problemi, come cattiva digestione, gastriti, ernie iatali, reflusso, eruttazioni dolorose, lenta digestione con conseguente stomaco e pancia gonfia, sono arrivati ad affliggere sempre di più anche la fascia più giovane d’età in modo sempre più frequente, a causa delle cattive abitudini alimentari e del continuo bombardamento e sollecitazioni a consumare cibo scadente e scarico a cui sono sottoposti.

Molte persone che soffrono di questi problemi li considerano collaterali e di poco conto, continuando il proprio stile di vita sregolato e tirando avanti con palliativi che vanno solo a far scomparire il sintomo, peggiorando tuttavia la situazione profonda dell’apparato gastrointestinale.

Comportandosi in questo modo però, possono solo andare incontro ad un lento declino della propria salute e forma fisica, perché la cattiva digestione, specialmente se prolungata nel tempo, comporta numerose conseguenze negative per il corpo.

Pensa che una cattiva digestione causa un rallentamento del metabolismo, gonfiore, sovrappeso, stanchezza, spossatezza, pelle spenta, capelli ed unghie fragili, indebolisce le difese immunitarie e addirittura può causare squilibri ormonali e biochimici importanti, che minano la tua salute.

Per non parlare delle conseguenze a livello emotivo e psichico del non poterti davvero godere il cibo che mangi perché sai che ti provocherà mal di stomaco o del dover eliminare alcuni alimenti per non stare troppo male.

Una DIGESTIONE INCOMPLETA, cioè un’incapacità di trasformare il cibo in nutrimento ed eliminare le scorie, con conseguente debolezza e accumulo di tossine, infiamma il tuo organismo e ti fa anche invecchiare precocemente.

Una DIGESTIONE INCOMPLETA, cioè un’incapacità di trasformare il cibo in nutrimento ed eliminare le scorie, con conseguente debolezza e accumulo di tossine, infiamma il tuo organismo e ti fa anche invecchiare precocemente.

Una digestione debole che non funziona come dovrebbe, rallentata e inceppata, ti impedisce di sperimentare un senso permanente di salute e benessere.

Ti ruba energia, quella che ti serve per vivere.

Ti rende letargica sin dal mattino e affrontare una nuova giornata già scarica, ti fa percepire tutto più difficile e complicato.

Cosa vuol dire digerire bene?

Attraverso la digestione noi trasformiamo qualcosa che è “esterno” al corpo in qualcosa che letteralmente lo compone.

Questo processo vitale fa si che il nostro organismo scomponga il cibo che gli diamo e faccia si che i nutrienti che gli servono diventino parte di noi ed il materiale che non serve diventi materiale di scarto e venga espulso.

TUTTO QUESTO SUCCEDE SE IL SISTEMA FUNZIONA.

Altrimenti i nutrienti non vengono assorbiti (quindi il corpo denutrito non riesce a svolgere le sue funzioni e ne perdi in benessere) ed il materiale di scarto viene accumulato in strati di grasso che ci portano alla cattiva salute ed al sovrappeso.

Digerire bene significa quindi trasformare ed essere in grado di ASSIMILARE TUTTI I NUTRIENTI che ti servono per la vita quotidiana evitando di accumulare cibo mal digerito sotto forma di tossine, muco, gonfiore, cellulite e grasso superfluo.

 

Ultima tessera del puzzle, digerire bene significa anche avere una CORRETTA ELIMINAZIONE DELLE SCORIE.

É un delicato PROCESSO di TRASFORMAZIONE e DISINTOSSICAZIONE.

TI LASCIO QUI LE 4 LEGGI DELLA DIGESTIONE:

Queste suddette 4 leggi, sono 4 accorgimenti finalizzati allo stesso scopo: trasformare in modo corretto il cibo grezzo che immettiamo nello stomaco ad ogni pasto, non solo in muscoli, ossa, sangue, ma anche in energia e pensieri.

  1. bere ACQUA CALDA e donare il giusto calore al fuoco digestivo consumando cibo cotto e caldo
  2. iniziare i pasti dalle PROTEINE, cioè dal “secondo”
  3. masticare a lungo ogni boccone
  4. consumare i pasti secondo il BIORITMO DEGLI ORGANI

VOGLIO CONDIVIDERE CON TE ANCHE ALCUNE ABITUDINI IN CUCINA CHE RALLENTANO E RENDONO PIÚ DIFFICILE LA DIGESTIONE, di modo che, se sei in uno stato di digestione lenta e stomaco o intestino infiammato, tu possa limitarli, mentre ti attivi per sfiammare e riportare la tua digestione allo stato ottimale.

Questo è uno degli obiettivi più richiesti dai clienti che fanno percorsi con me ed è bellissimo vedere come, a fine percorso, riescono a godersi ogni singolo cibo, senza rinunce, senza dolori e problemi di digestione e, nella maggior parte dei casi, sospendendo gastroprotettori e farmaci per la digestione (che nel lungo periodo comunque creano malesseri a causa degli effetti collaterali).

Ecco i ALCUNE ABITUDINI IN CUCINA CHE RALLENTANO LA DIGESTIONE:

  • I cibi grassi implicano maggior dispendio di energia e tempo per essere digeriti, sia che si tratti di formaggi, di carne o di salumi.
  • Attenzione alla carne che come tutti gli alimenti ricchi di grassi e proteine viene digerita piuttosto lentamente.
    Un sistema classico per velocizzare i tempi della digestione della carne è di sminuzzarla o meglio ancora di tritarla. Così si riducono i tempi di masticazione e si permette ai succhi gastrici di intervenire più velocemente.
  • Fai attenzione anche ai condimenti grassi che si aggiungono in fase di cottura come l’olio e il burro che appesantiscono ulteriormente e rendono la digestione più lenta.
  • Le cotture: sebbene la ricchezza della cucina e la bontà dei piatti dipenda in larga misura anche dal tipo di cottura che si sceglie, dobbiamo sottolineare che le cotture troppo prolungate impoveriscono la carne di sostanze nutritive. Anzi in alcuni casi si possono formare delle sostanze tossiche.

Nel proprio regime alimentare bisogna dare la precedenza a cibi leggeri e mettere in secondo piano i cibi troppo grassi, senza eliminarli del tutto, però, perché potrebbe essere controproducente.

Infatti se è vero che fritti, grassi e cibi troppo elaborati rallentano i processi digestivi e possono causare dispepsia, indigestione e pesantezza, l’alternativa corretta non è mangiare in bianco, senza sapori e senza condimenti.

Piuttosto, invece, il consiglio è di mangiare piatti, cucinati bene e insaporiti con condimenti giusti. 

Un buon olio d’oliva e erbe aromatiche come la salvia, il timo, il rosmarino, e spezie come lo zenzero e la curcuma, non solo rendono i piatti più appetitosi e digeribili e  possono stimolare il metabolismo e facilitare l’eliminazione di scorie e tossine che infiammano la mucosa gastrica.

Si dice che la frutta non debba mai essere mangiata a fine pasto perchè gonfia lo stomaco. Ci sono però delle eccezioni: l’ananas e la papaia, per esempio.

Entrambe contengono enzimi in grado di favorire la digestione delle proteine. La dose raccomandata prevede una porzione da 100 grammi di uno dei due frutti oppure in abbinamento, 50 grammi di ognuno.

LE TRE FASI DELLA DIGESTIONE

La trasformazione, la rarefazione del cibo incontra però spesso mille ostacoli ed il più delle volte il processo è incompleto, lento o addirittura sofferente e allora ecco che mangiamo sì, ma non ci nutriamo affatto.

Ecco che quindi, quando hai problemi di digestione, non puoi trovare la soluzione se nessuno ti aiuta a comprendere e ad individuare in quali fasi hai maggiore difficoltà, cioè dove essa si è inceppata.

La tua trasformazione è lenta oppure trasformi bene ma non riesci ad assimilare tutto?

O il tuo problema è un intestino che non si libera correttamente e vai in accumulo di tossine?

È bene allora saper individuare quale delle seguenti tre fasi è sofferente per poter intervenire e riportarla in equilibrio:

  1. trasformazione
  2. assorbimento
  3. eliminazione

Ci concentreremo su ognuna di essa e vedremo insieme i principali segnali di “allarme”.

1) SINTOMI DI UNA TRASFORMAZIONE INCOMPLETA, DI UNA DIGESTIONE LENTA

    1. Hai sempre un appetito scarso
    2. Ti dimentichi di bere perché non hai mai sete
    3. Dopo aver mangiato avverti un senso di gonfiore
    4. Dopo i pasti hai un calo di energia e attenzione

2) ASSIMILAZIONE DEI NUTRIENTI, FUNZIONE VITALE DEL NOSTRO ORGANISMO: QUALI I SINTOMI DI MALASSORBIMENTO

    1. Mani e piedi freddi anche in estate e in genere sei una tipa freddoloso
    2. Ti svegli con una sensazione di rigidità alla bassa schiena
    3. Pelle secca e spenta, capelli fragili e che cadono e unghie fragili che si spezzano facilmente
    4. Spossatezza e poca energia
    5. Poca forza negli arti superiori ed inferiori
    6. Cattiva memoria, scarsa concentrazione
    7. Voglie alimentari durante il giorno, fami nervose e continue voglie di “pocci”
    8. Sovrappeso
    9. Indebolimento di ossa ed invecchiamento precoce
    10. Difficoltà a motivarti e tendenza a procrastinare

Tutte le funzioni metaboliche vengono attivate da vitamine, sali minerali ed altri micronutrienti.
Va da sè che la mancanza o scarsità di tali nutrienti attivatori (perché non vengono ben assorbiti), mette il corpo in uno stato di sopravvivenza che fa si che vengano usati i pochi nutrienti che arrivano solo per attivare e portare a termine funzioni vitali, bloccando invece tutte le altre funzioni metaboliche e rallentando il metabolismo.

Per assurdo, quando il nostro organismo non riceve il giusto nutrimento, ha delle carenze, fatica e cerca di risparmiare energie, perché non ha il carburante necessario, così gioca al risparmio!

E ATTENZIONE: non serve “alimentarsi”, è necessario NUTRIRSI.

Per questo mi sono specializzata nel valutare e colmare i deficit nutrizionali e ripristinare l’equilibrio digestivo e nutrizionale della persona.

3) SINTOMI DI UNA NON CORRETTA ELIMINAZIONE DELLE SCORIE

    1. stitichezza
    2. feci molli
    3. sensazione di gonfiore durante il giorno
    4. pancia gonfia
    5. sovrappeso
    6. intestino dolorante
    7. fermentazione intestinale e gas
    8. alito cattivo

Leggi attentamente...

Se hai anche solo uno di questi sintomi o ti interessa prevenire, PARTECIPA AL MIO WEBINAR GRATUITO IL 22 marzo 2023 alle ore 21:00.

-> CLICCA QUI PER ISCRIVERTI 

Per fortuna invertire la rotta è semplice e basta davvero poco tempo, impiegato bene, in un percorso a 360°.

– Inizia introducendo le Leggi della Digestione nelle tue giornate; 

– il secondo passo è iscriverti al mio webinar gratuito dove, con la mia collega specialista dell’asse intestino cuore cervello, approfondiamo l’argomento e ti diamo altre indicazioni utili per digerire finalmente bene e godere di tutti i benefici connessi

ISCRIVITI CLICCA QUI;

– Il terzo passo è iniziare il mio percorso di nutraceutica specifico, con certificato d’efficacia, che in pochissimo tempo ti farà vivere finalmente che cos’è una vera buona digestione e ti darà gli strumenti per digerire bene A VITA, senza più problemi di stomaco, bruciore, gonfiore ecc..

E soprattutto…senza più dover rinunciare ai tuoi piatti preferiti, anche se più “pesanti” o rinunciarci per paura di stare male!

ISCRIVITI AL WEBINAR GRATUITO, DOVE TI PARLO ANCHE DI QUESTO MIO PERCORSO.

Clicca qui sul pulsante qui sotto, guarda il webinar Gratuito LIGHT ON e iscriviti al Percorso!

Clicca qui sul pulsante qui sotto, iscriviti al Webinar "DIFFICILE DIGESTIONE? I 13 Campanelli d'allarme e la soluzione!"

Fissa una call con me!

In alternativa, puoi prenotare una consulenza gratuita direttamente con me per saperne subito di più di tutte le soluzioni che puoi applicare per risolvere in modo completamente NATURALE i tuoi problemi di digestione… oppure prevenirne l’insorgenza, se ancora non ne soffri!

Francesca Cucchi

Coach Nutrizionale.
Specializzata in Integrazione naturale,
alimentazione bilanciata, detossinazione e stile di vita.

Le indicazioni di questo articolo hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari o nutrizionali.
Le informazioni riportate non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente.

Condividi l'articolo su:

Facebook
LinkedIn
Twitter
Telegram
WhatsApp
Email

Leggi gli altri
Articoli del Blog

Cibi Vivi e Cibi Vuoti

In questo articolo comprendi:
– La differenza tra cibi vivi e vuoti
– Cosa rende un cibo vuoto
– Come scegliere i giusti cibi vivi ed i benefici di farlo
– Cosa fare nella tua quotidianità per potenziarne i benefici

Leggi l'Articolo »

Scopri le mie Ricette

Torta di mele e zucca

Una coccola sana, buona e che ricorda il calore di casa.
La torta di mele e zucca è ideale da abbinare ad un bel tè o tisana calda!

Naturalmente dolce, con farine a indice glicemico medio-basso, sarà perfetta per darti la giusta energia ed i giusti nutrienti per affrontare la giornata con la carica giusta, anche in autunno!

Leggi l'Articolo »

Barrette albicocca e cioccolato fondente

Una grande e semplice strategia per mangiare sano è preparare gli snack giornalieri a casa, in modo genuino.

Cucinando uno snack sano per te e per la tua famiglia garantirai i giusti nutrienti al tuo organismo in modo genuino e sano, potendo anche mantenere la tua linea più facilmente.

Ecco qui una ricetta velocissima per creare delle barrette/biscottini (dipende come tagli l’impasto) sane ideali per le tue colazioni ed i tuoi spuntini!

Leggi l'Articolo »

Burro d’arachidi semplice fatto in casa

Il burro di arachidi fatto in casa è ricco di sostanze nutritive, anche se è bene che venga mangiato con moderazione per l’alto apporto calorico.

E’ una preparazione semplicissima non solo è salutare ma è anche una colazione o snack perfetto, soprattutto per gli sportivi.

Ricorda: è sempre molto più salutare preparare in casa le creme spalmabili rispetto che comprarle.

Leggi l'Articolo »

Granola fatta in casa

Hai mai assaggiato la GRANOLA?
E’ decisamente uno dei miei mix preferiti per le basi delle mie colazioni: saporito, croccante, gustoso.. e sano!

Infatti, è a base di avena!

Consumare regolarmente avena migliora le difese del sistema immunitario, aiuta il transito intestinale grazie all’elevato contenuto di beta-glucani, riduce il rischio di sviluppare diabete di tipo 2, migliora la sensibilità all’insulina, riduce i livelli di colesterolo “cattivo” LDL, aiuta a controllare la pressione arteriosa ed ha un elevato indice di sazietà.

Leggi l'Articolo »

Pancakes dolci di zucca

Uno dei miei piatti preferiti, in tutte le salse, sono i PANCAKES!

E..visto che siamo nella stagione della zucca..perchè non farli di zucca?

Naturalmente dolci, con farine a indice glicemico medio-basso, saranno perfetti per darti la giusta energia ed i giusti nutrienti per iniziare la giornata con la carica giusta, anche in autunno!

Leggi l'Articolo »

Ciao, sono:

Francesca Cucchi

Coach Nutrizionale.
Specializzata in Integrazione naturale,
alimentazione bilanciata, detossinazione e stile di vita​

Aiuto le Donne

Aiuto le Donne tra i 30 e 50 anni a:

Raggiungiamo questo obiettivo principalmente grazie alla creazione di Routine Sane e grazie ad un’alimentazione funzionale ed una specifica integrazione naturale personalizzata.

Già dopo pochi giorni loro si vedono e si sentono meglio, senza particolari costrizioni o rinunce.

All’interno del Webinar LIGHT-ON, trovi consigli pratici, semplici ed efficaci, per trovare e mantenere il tuo Equilibrio e un Rapporto Sano con il Cibo.

Oppure prenota una Call Gratuita con me.

Ecco come
ti posso
aiutare

3 Aree Principali

CONSULENZA
PERSONALIZZATA

In Stile di Vita e Nutraceutica.

Per raggiungere i tuoi obiettivi in materia di salute, benessere e forma fisica e serenità emotiva, è fondamentale una Nutrizione Profonda e Funzionale.

La Nutraceutica è la Risposta.

LIGHT ON
PROGRAM

Ri-Accendi la Luce della tua Vita,
con uno stile di vita Sano di Successo.

Impara ad Amarti di più, creando nuove abitudini sane e che ti piacciono, tornando in forma ed eliminando per sempre il problema della gestione del peso.

NETWORKING TRA PROFESSIONISTE

L’UpGrade del tuo essere Donna e Professionista di Successo.

Il Primo Network Marketing Olistico

Dedicato alle
Professioniste del Benessere.

Leggi tu Stessa

Che cosa dicono le Donne che hanno già iniziato il loro Percorso Benessere con Me.

Webinar Gratuito

LIGHT-ON

Ri-Accendi la Luce della tua Vita,
Con uno stile di vita Sano di Successo

Ebook Gratuito

Più Sgonfia in 3 Mosse

Una donna è felice
quando la sua pancia è felice

Fissa una

Call Gratuita

Con Me

Non rischi nulla.
Perché la Call è Totalmente Gratuita.

Francesca Cucchi

Coach Nutrizionale.
Specializzata in Integrazione naturale,
alimentazione bilanciata, detossinazione e stile di vita

.

Iscriviti Gratuitamente alla

Mia Newsletter

Ogni settimana consigli, suggerimenti, strategie di Benessere a 360°

.
Entra in Chat
💬 Sono in Chat!
Ciao 👋
Come posso aiutarti? 🥰